Direkt zum Inhalt

Initiative für mehr Demokratie - Südtirol / Iniziativa per più democrazia - Alto Adige / Scomenciadia por plü democrazia - Südtirol

Sektionen
Persönliche Werkzeuge
Sie sind hier: Startseite » it » comunicati stampa » Comunicati stampa

Comunicati stampa


10.07.2003 - dirdemdi.org
Referendum su megaprogetti solo in base a una nuova legge provinciale sulla democrazia diretta

Il concretizzarsi del progetto della galleria di base del Brennero e la scarsa disponibilità dell'amministrazione provinciale di informare dettagliatamente la popolazione sugli effetti di tale progetto "secolare" (vedi i tempi ristrettissimi per prendere in visione e ricorrere contro il progetto) fanno avanzare la richiesta di un referendum su tale progetto.


In base alla legislazione vigente però la popolazione altoatesina non può essere consultata su megaprogetti indipendentemente dal fatto che essi vengono perseguiti dallo Stato o dalla Provincia, e nemmeno nella forma solo consultiva e non vincolante. Anche la Giunta e il Consiglio provinciale, senza un'adeguata base giuridica e norme di esecuzione, non possono avviare un referendum provinciale.

Questo è un difetto grave del nostro sistema democratico. La popolazione direttamente interessata da tali megaprogetti non ha la possibilità di esprimersi direttamente. Strumenti di democrazia diretta darebbero alla realtà altoatesina la possibilità di esprimersi direttamente con il peso della volontà popolare con maggiore efficacia su tali megaprogetti perseguiti dal governo centrale. Ciò risulta tanto più importante quanto il governo centrale per la realizzazione di tali opere non è legato al consenso della rappresentanza politica locale.

La proposta di legge di iniziativa popolare dell' INIZIATIVA PER PIÙ DEMOCRAZIA, sostenuta da oltre 30 organizzazioni locali, oltre ai due strumenti principali con effetto vincolante, il referendum e l'iniziativa legislativa, prevede anche che il referendum consultivo possa essere avviato da 5000 cittadine e cittadini, nonché dal Consiglio e dalla Giunta provinciale.

Fino a metà settembre 2003 la proposta di legge può essere sostenuta con la propria firma nel proprio comune di residenza da ogni cittadina e ogni cittadino avente diritto al voto per il Consiglio provinciale.

Erstellt von: dirdemdi
Zuletzt verändert: 2006-03-17 01:03 PM
 

Powered by Plone

Diese Seite erfüllt die folgenden Standards: